QUALITA’ E SALARI

,
QUALITA’ E SALARI

Secondo alcuni osservatori l’aumento dei salari oltre il livello minimo o contrattuale si giustifica perchè il lavoratore si sentirebbe più motivato e sarebbe quindi più creativo e produttivo. L’Economist ne parla parla in riferimento alle nuove strategie di Walmart e si chiede se anche in altri settori, soprattutto nell’ospitalità, tale teoria abbia un fondamento vista l’alta incidenza del costo del lavoro. Domanda. In Italia (dove secondo dati Eurostat i costi del personale incidono per il 20% sul fatturato), in un settore con margini sempre più bassi e pressione sui prezzi è davvero possibile parlare di aumenti dei salari, formazione e qualità se non cambia la struttura industriale (maggiore presenza di imprese più grandi)?

Competenze

Postato il

3 febbraio 2016